Le frasi d’amore più belle.

Anche voi scartate i Baci Perugina per leggere la citazione sul bigliettino? Da domani fino a San Valentino scarteremo assieme i nostri personali Baci e leggeremo assieme le frasi d’amore più belle di “Voci di Cicala“! Un pensiero per addolcire la giornata!

PS: mi raccomando, postatemi anche le vostre preferite, qui sul blog, sulla pagina FACEBOOK o su Twitter con l’hastag #VocidiCicala!

voci san valentino

Cascina Giovanna.

giovanna

Come già sapete molti luoghi del romanzo non sono totalmente frutto di fantasia ma sono riconducibili alla realtà. Qui in Brianza la Cascina Giovanna che tra le pagine di “Voci di Cicala” è un vero e proprio “spaccato” della cultura paesana, esiste davvero e conserva ancora un po’ del fascino dei cortili di una volta!
Basterà fare un giro a Monteregio  la frazioncina di Casatenovo (LC) e, soprattutto in questa stagione, vi sentirete catapultati nelle atmosfere delle pagine del romanzo.

Sta fiorendo il calicanto…

calicantoNei giardini della Brianza sta fiorendo il Calicanto. Nel romanzo ha un ruolo breve, piccolo, eppure come tante piccole cose della vita ha un significato profondo e intenso, come il suo profumo. Con i suoi fiori che non hanno paura di sbocciare d’inverno è il simbolo della speranza, della tenacia di credere nel futuro anche nel freddo dei momenti difficili.

Anche questo è un buon motivo per leggere o rileggere “Voci di Cicala“.  Un po’ tutti nella vita siamo stati dei fiori di Calicanto e abbiamo lottato contro i nostri inverni, profumando di primavera.

A Natale regala “Voci di Cicala”!!

Siete alla ricerca del regalo giusto per i vostri amici? L’idea di un buon libro non tramonta mai: mettete sotto l’albero “Voci di Cicala“. In queste feste natalizie, accompagnerà i suoi lettori nell’inverno brianzolo,  tra le campagne silenziose di neve e la terra spoglia, in attesa della primavera.
E se vorrete rendere speciale e personalizzato il vostro regalo, date un’occhiata allo Shop: troverete oggettini per tutti i gusti con le frasi più belle del romanzo!!

Motorcycle Details

Visti da voi! La nuova sezione.

casa giallaI luoghi, gli oggetti e tutti i particolari che, in qualche modo, vi hanno fatto pensare a “Voci di Cicala”.

Avete notato dei luoghi o dei particolari che vi riportano con la fantasia alle pagine del libro?
Da oggi, sul blog, c’è la nuova sezione “Visti da voi“, dove verranno raccolte tutte le piccole suggestioni che vi hanno fatto fantasticare ancora sul romanzo!  Mandatemi le vostre foto a miriamterruzzi@gmail.com, postatele sulla pagina Facebook o twittatele con l’hastag #VocidiCicala.

Dolcezze d’autunno…

Una folata di vento più forte fece sì che molte foglie si staccassero dalla materna mano dei rami. Qualcuna arrivò sulla terrazza e, dopo qualche mulinello per aria, si depositarono qua e là per la terrazza. Ancora verdi ma già condannate. Filippo disse:
– Presto ve ne saranno tante altre. I prati e gli alberi si coloreranno e il parco sembrerà un bel quadro impressionista.
E l’uomo aveva ragione. Il vento si portò via i pochi giorni che rimanevano di ottobre e arrivò novembre, con la sua pioggia fitta, sottile, che rende tutto fradicio. Le foglie ingiallirono e poi arrossirono, qualcuna si staccò e altre la imitarono. I prati che Cherubina aveva visto ancora verdi, si ricoprirono di quelle foglie morte, che minacciavano di essere maciullate dalla pioggia.

Dolcezze d’autunno dalle pagine di “Voci di Cicala”
Buon week end lettori!

vociautunno