Ringraziamenti

Voglio ringraziare di cuore i pochi amici che hanno creduto in me e in questo libro e, in particolare:

–          Christian Pettenà che mi ha aiutato a entrare nel mondo dell’aviazione, a conoscerlo un po’ più da vicino e che ha sopportato con pazienza tutte le mie richieste, anche quelle più strambe.

–          Il Tenente pilota Franco Benetti e il Sergente Maggiore pilota Gino Pizzati che mi hanno regalato la loro esperienza di aviatori durante la Seconda Guerra Mondiale, specialmente, nel periodo più difficile per l’Italia, quello dopo il 1943. Le loro versioni storiche mi hanno aperto gli occhi su molte cose, su tante vicende umane che, purtroppo, i libri scolastici, per motivi politici, non dicono. Mi hanno aiutato a riportare, nel romanzo, il patriottismo, la vita tra gli aerei, l’amicizia che legava i piloti che, alla fine, erano solo ragazzi con la passione per il volo.

–          Giovanni Palumbo e la sua dolce moglie che mi hanno fatto rivivere le atmosfere della casa di cura di Monteregio (LC), mi hanno spiegato la vita che si conduceva accanto ai malati di tubercolosi, le fatiche e i piccoli pettegolezzi. E’ stato fondamentale per ricostruire un periodo che, oramai, non esiste più.

Il romanzo è anche dedicato a loro per il tempo che mi hanno regalato, per quello che la loro esperienza mi ha dato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...