Eventi

  • 16 aprile 2013, ore 10.00  – sarò alla trasmissione radiofonica “Mattino Lombardia” su “RADIOLOMBARDIA
  • 29 aprile 2013 – CAMPOFORMIDO (UD) – sarò presente con “Voci di Cicala” alla commemorazione di tutti i caduti del I Gruppo Caccia. Sarà una bella occasione per parlare del romanzo e dei suoi protagonisti tra chi, come loro, ama il volo e ha combattuto nei cieli d’Italia
  • 3 maggio 2013, ore 9.00 – MILANO, TELELOMBARDIA – Sarò con “Voci di Cicala” alla trasmissione televisiva “Buongiorno Lombardia
  • 4 maggio 2013, ore 17.30 – VEDANO AL LAMBRO (MB) – “APERITIVO LETTERARIO”.  Presenterò il romanzo  tra le dolcezze e i profumi dei fiori di “M’ama o non m’ama” in via S. Stefano 65.  Relatore: EUGENIO BAN
  • 6 maggio 2013, ore 21 – sarò alla trasmissione radiofonica “Radio Thule” su RCI radio. Per le frequenze e lo streaming: http://lucarota.wordpress.com/radio-thule/
  • 15 giugno 2013, dalle ore 10.00 – sarò con “Voci di Cicala” alla libreria Mondadori del centro commerciale Carrefour di Limbiate.
  • 6 luglio 2013, alle ore 17.30 – CASATENOVO (LC) – Presenterò il romanzo alla Biblioteca Civica. Per “Voci di Cicala” sarà un vero e proprio ritorno a casa perchè la seconda parte è ambientata proprio in una piccola frazione di Casatenovo: Monteregio.

2 thoughts on “Eventi

  1. Giuliana ha detto:

    Ciao a tutti, sono Giuliana, ho appena finito di leggere, che dico di “divorare” Voci di cicala. Mi e’ piaciuto molto e faccio i miei complimenti a Miriam per le descrizioni molto particolareggiate di luoghi, eventi e personaggi, mentre leggi ti sembra di essere li’ vicino a Bina, Filippo, Etta e tutti gli altri. Mi ha colpito la grande maturita’, semplicita’ e determinazione di Bina nell’affrontare qualsiasi situazione nonostante la sua giovane eta’, al giorno d’oggi chissa’ se ci sono queste ragazze, mah? A parte tutto, brava Miriam, continua cosi’. Al tuo prossimo libro.

    • miriam ha detto:

      Grazie Giuliana…Credo che possano esistere anche al giorno d’oggi ragazze come Cherubina. Certo, in quegli anni, la Guerra le ha rese donne (nel vero senso della parola) molto più in fretta. Spesso la durezza di certi momenti, il sacrificio, l’essere costrette a rinunciare e ad essere coraggiose sono dei moventi pressanti per diventare grandi, responsabili, lasciandosi alle spalle l’adolescenza e le sue contraddizioni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...